mercoledì, 29 Settembre 2021

Mibact lascia due sedi per risparmiare 1 mln, ma sindacato polemizza

Al via il piano di razionalizzazione degli spazi del Mibact che dovrebbe portare a risparmiare circa  un milione di euro. Secondo quanto si legge nel documento firmato dal capo di gabinetto Marco Lipari, coinvolte varie sedi, tra cui il Collegio Romano, il complesso monumentale del San Michele, la sede dell'Icrpal di via Milano, la sede del Cinema e dello Spettacolo di piazza Santa Croce in Gerusalemme e la sede della direzione generale degli archivi di via Gaeta. Un piano, viene sottolineato, che "consentirà il rilascio dei locali attualmente in affitto a Via della Ferratella e via Gaeta". Tra gli spostamenti previsti e che si punta a realizzare entro il 31 gennaio, quello dell'intera direzione per la valorizzazione dai locali del Collegio romano al complesso del San Michele e il trasferimento della direzione generale del turismo da via della Ferratella in Laterano a via del Collegio  Romano. Trasferimento previsto anche per l'Oiv (Organismo indipendente di valutazione) che da via del Collegio romano si sposterà a via di santa Croce in Gerusalemme, per la Direzione generale per gli Archivi (che verrà trasferita da via Gaeta a via Milano) e per i servizi internazionali del segretariato generale che da via del Collegio Romano andranno a via Milano.   
Ma il sindacato Confsal Unsa accusa e parla di circolare diramata 'in modo dittatoriale' dal capo di gabinetto del ministero "senza nessun preavviso e senza ascoltare le organizzazioni sindacali", e con la quale si spostano "dipendenti come pacchi postali" con la "scusa della spending review". Il sindacato sottolinea anche che gli spostamenti hanno un costo e che si poteva aspettare per farli la riforma del ministero che dovrebbe arrivare nelle prossime settimane.  Secondo il segretario generale del sindacato Giuseppe Urbino, che chiede le dimissioni del ministro Bray, la serie di spostamenti sarebbe dovuta in realtà alla necessità di fare posto nella sede di via del Collegio Romano, a 39 dipendenti del turismo.

News Correlate