venerdì, 18 Giugno 2021

Una piattaforma per la gestione integrata del patrimonio culturale

Si chiama Rete Culture la prima piattaforma di innovazione sociale per la gestione integrata del patrimonio e delle attività culturali e turistiche lanciata da CoopCulture in occasione di Expo Milano 2015.

Rete Culture si rivolge in particolare alle organizzazioni che operano in Italia nei beni culturali e nelle attività turistiche correlate, con l’obiettivo di migliorare e ampliare l’accessibilità e la fruibilità del patrimonio e dei territori.

Rete Culture è una piattaforma digitale che raccoglie, verifica, organizza e mette a sistema tutte le informazioni e le risorse presenti  sul web per la gestione del patrimonio culturale italiano.

“Rete Culture gioca sulla collaborazione ormai imprescindibile fra pubblico e privato, fra istituzioni e imprenditorialità cooperativa – afferma Giovanna Barni, presidente di CoopCulture – l’obiettivo è passare anche nel comparto dei beni culturali da meccanismi di decisione top-down a modalità collaborative e di coinvolgimento degli operatori sul territorio, degli stakeholder e delle comunità, secondo il nuovo modello della sharing economy di cui il sistema cooperativo è stato antesignano”. 

Attraverso la piattaforma, le cooperative che operano nel settore possono condividere modelli e standard di servizio, risorse e informazioni. E quindi proporre e personalizzare l’offerta culturale e turistica per i loro clienti, monitorare i flussi e le preferenze di visita in tempo reale, gestire in un unico ambiente le prenotazioni e le vendite online come pure le postazioni locali di biglietteria. Ma anche fornire servizi informativi, promuovere prodotti, servizi e itinerari sul territorio di riferimento, supportare i turisti con attività di city pass e triplanning.

E per dare alle strutture diffuse nei territori la possibilità di conoscere il progetto, CoopCulture propone l’adesione gratuita alla piattaforma per i primi 6 mesi. Tale adesione offre l’opportunità di testare alcuni dei servizi offerti dalla piattaforma, in vista di un successivo e più ampio coinvolgimento.

www.coopculture.it/reteculture.cfm

News Correlate