mercoledì, 28 Ottobre 2020

Franceschini aprirà la XIX edizione della Bmta di Paestum

Sarà il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini ad aprire la XIX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, in programma da giovedì 27 a domenica 30 ottobre a Paestum. L’area adiacente al Tempio di Cerere, il Museo Archeologico Nazionale e la Basilica Paleocristiana continueranno ad essere le suggestive location della Borsa.

Lo stesso giorno, presso il Museo Archeologico, avrà luogo la Commissione degli assessori al Turismo della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e, a seguire, la seduta pubblica congiunta della Commissione degli assessori al Turismo e del Consiglio Federale Enit con Dorina Bianchi, sottosegretario di Stato al Turismo; Evelina Christillin, presidente Enit; Carlo Corazza Capo Unità del Turismo Direzione Generale Mercato Interno, Industria, Imprenditoria e PMI della Commissione Europea; Giovanni Lolli, coordinatore Commissione Turismo e industria alberghiera della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e vice presidente Regione Abruzzo; Antonia Pasqua Recchia, segretario generale Mibact.

Venerdì 28 ottobre saranno tre le conferenze in programma, realizzate con il Mibact che patrocina la Borsa: “Archeologia e Paesaggio”; “Le politiche europee per il turismo e il patrimonio culturale”, in occasione della quale si svolgerà la presentazione di “CULTURA CREA” del PON Cultura e Sviluppo FESR 2014/2020 del MiBACT; “Pubblico e privato a sistema per la promozione e la valorizzazione delle destinazioni turistico-culturali”.

Inoltre, sempre lo stesso giorno, si svolgerà la conferenza “I Musei Archeologici del Mediterraneo per il dialogo interculturale” nell’ambito dell’evento #pernondimenticare il Museo del Bardo, 18 marzo 2015.

Sabato 29 ottobre, invece, avrà luogo la Conferenza #Unite4Heritage for Palmyra, con Walid Asaad ultimo direttore delle Antichità e del Museo di Palmira.

Da sottolineare anche che venerdì 28 ottobre si svolgerà la presentazione ufficiale dei “Blue Helmets of the Sea”: nell’ambito delle sue attività la CMAS promuove iniziative legate all’archeologia subacquea e si appresta a organizzare una struttura pronta ad intervenire dovunque nel mondo per la ricerca e la tutela del patrimonio archeologico in mare.

Ma la Borsa sarà anche l’occasione per gli archeologi italiani per avviare un coordinamento nazionale della professione (l’incontro è previsto per sabato 29 ottobre).

Infine, la Borsa promuove lo sviluppo dei beni culturali attraverso i social media e lo storytelling con appuntamenti dedicati: venerdì 28 ottobre l’incontro a cura di Archeostorie “Racconti da Museo. Storytelling d’autore per il museo 4.0”; sabato 29 ottobre il seminario “Paestum Digital Storytelling School”, ovvero come narrare il passato con l’uso combinato di testi, video e immagini, a cura del team Swipe Story, in collaborazione con Archeostorie; sabato 29 ottobre “Tutto il resto è noia. Conquistare il pubblico con mezzi non convenzionali: archeologia tra gamification, reenacting e social media”.

www.bmta.it

News Correlate