mercoledì, 30 Settembre 2020

L’Enit vola in Svezia e per tre giorni incontra i consumatori finali

Sono i mercati nordici quelli su cui si concentrerà l’impegno dell’Enit da metà marzo. Dal 20 al 22 marzo a Goteborg si svolge TUR 2015, la più importante fiera del turismo in Svezia: l’Ente sarà presente, insieme alle Regioni Lombardia e Campania e a rappresentanti della travel industry italiana sempre più interessati al mercato scandinavo.

La fiera svedese, giunta alla sua 32a edizione ed alla quale l’Italia partecipa sin dal 1984, per la prima volta sarà rivolta esclusivamente ai consumatori finali. Tutti gli operatori del settore presenti, potranno in questo modo promuovere e vendere in diretta pacchetti vacanza e presentare offerte speciali per i visitatori, che potranno essere commercializzate sul web anche prima dell’apertura della kermesse fieristica.

Le tre giornate B2C di TUR saranno anticipate dalla SITM (Scandinavian International Travel Meet) che avrà luogo nello stesso spazio fieristico, in una sala dedicata al trade turistico. Sarà un grande workshop internazionale con più di cento postazioni personalizzate per l’offerta internazionale, per il quale sono previsti appuntamenti on-line degli incontri B2B nel periodo pre-fiera.

Dalla Svezia annualmente arrivano in Italia circa 600.000 turisti (circa 2 milioni  da tutta l’area scandinava e dai paesi baltici). Il turista svedese è per tradizione un grande viaggiatore (in media 3,5 viaggi all’anno, di cui 3 settimane all’estero), ben informato e con molteplici interessi, con un’elevata capacità di spesa (in media 2.100 euro per viaggio), fidelizzato verso le destinazioni che apprezza, alla ricerca della qualità.

News Correlate