giovedì, 24 Settembre 2020

Paestum fa il pieno di consensi grazie alla Bmta

Diecimila visitatori, 30 buyer, 15 dirette streaming e grande successo sui social: questo il primo bilancio della XVIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, che si è conclusa ieri negli scavi archeologici di Paestum.

“La Borsa anche in questa diciottesima edizione ha confermato la sua identità internazionale e fortemente mediatica – ha dichiarato il direttore Ugo Picarelli. E anche quest’anno ha avuto un ottimo riscontro di pubblico, con migliaia di visitatori provenienti da molte regioni italiane. Nonostante le proibitive condizioni atmosferiche, la Borsa ha accolto circa diecimila persone”. Soddisfazione anche per i riscontri positivi raccolti durante il workshop organizzato in collaborazione con l’Enit, tra gli eventi più attesi della Borsa: “Fruttuosi ed efficaci gli incontri tra i 30 buyers esteri selezionati dall’Enit e gli operatori turistici dell’offerta, che hanno potuto presentare il binomio, fiore all’occhiello del Belpaese, ovvero turismo culturale e turismo enogastronomico”.

Numeri lusinghieri anche dal pubblico dei social media, che per il secondo anno consecutivo hanno potuto seguire in diretta live in streaming oltre 15 eventi. E non solo: 25mila visitatori unici hanno visitato il sito ufficiale della BMTA prima, durante e dopo la XVIII edizione; circa 14.500 fan sulla pagina ufficiale di Facebook; 2900 follower e 2500 tweet con hashtag #BMTA2015 dal 29 ottobre al 1 novembre.  

Forte di quetsi risultati Paestum si conferma location della Borsa anche per l’edizione 2016.

News Correlate