mercoledì, 22 Settembre 2021

1.900 esuberi per Alitalia, ma licenziamenti sono esclusi

Alitalia conferma i 1.900 esuberi ma garantisce ai sindacati che non ci saranno licenziamenti e le eccedenze saranno gestite con ammortizzatori sociali. Lo si apprende da fonti sindacali al termine dell'incontro con il responsabile del personale della compagnia, Giorgio Rossi. Il confronto proseguirà venerdì 24 pomeriggio. Gli esuberi – spiegano le medesime fonti – riguardano 280 piloti, 350 assistenti di volo, 480 addetti del personale di terra, 190 della manutenzione e 600 degli uffici.
"La trattativa sarà lunga ma penso che il buonsenso prevarrà. Questa è davvero l'ultima opportunità per Alitalia" ha detto l'ad di Alitalia, Gabriele Del Torchio, lasciando l'incontro tra i sindacati e il responsabile del personale, Giorgio Rossi. Inoltre, sempre a quanto si apprende, la trattativa tra Alitalia e Etihad va avanti "abbastanza bene" e dal possibile alleato non risulta essere arrivata la richiesta di ulteriori risparmi rispetto ai 295 milioni del piano in discussione.  

News Correlate