Air Arabia Maroc, 3 nuove rotte per la Summer 2019: tra le new entry il Pisa – Casablanca

 

Air Arabia Maroc annuncia il lancio del suo programma di volo per l’estate 2019, con maggiori frequenze, programmi migliorati, tariffe interessanti e tre nuove destinazioni inedite. Con il suo programma estivo 2019, Air Arabia Maroc presenta 3 nuove rotte, che verranno operate per la prima volta e che collegheranno Lione a Tangeri, Casablanca a Pisa e Praga.

Dopo Casablanca e Fes, Lione verrà servita per la prima volta da Tangeri 2 volte a settimana. Avendo annunciato il lancio di un volo Marrakech – Vienna, operativo da ottobre 2018, Air Arabia Marocco si estende all’Europa orientale, lanciando anche il Casablanca – Praga. Questi voli saranno operati dal 31 marzo 2019 secondo il seguente programma:
Casablanca – Praga – Casablanca
Casablanca – Pisa – Casablanca
Tangeri – Lione – Tangeri

“Siamo lieti di annunciare l’apertura di 3 nuove rotte. Il lancio di queste tre rotte conferma l’impegno dell’azienda a sostenere il settore turistico, il viaggio dei marocchini”, ha detto Adel Ali, presidente e CEO di Air Arabia Group.

Anche l’Italia è coinvolta, poiché Air Arabia Maroc rafforza la sua rete italiana che ha già 7 destinazioni, Milano Bergamo, Bologna, Venezia, Torino Cuneo, Roma Fiumicino, Napoli e Catania, aggiungendo Pisa. Questa linea può essere utilizzata anche dai viaggiatori della città di Firenze, che dista solo 1h30 da Pisa.
Per i viaggiatori marocchini alla ricerca di nuove e originali destinazioni, Pisa, la città della Torre Pendente risponderà sicuramente alle loro aspirazioni.

La frequenza di questi Voli sarà 2 volte alla settimana a partire dall’1 aprile 2019 con il seguente operativo: Pisa / Casablanca 11.50 / 13.50 il lunedì e giovedì;
Casablanca / Pisa 7/11 il lunedì e giovedì
Il prezzo lancio è di 49 euro a tratta tutto incluso.

Con queste tre nuove rotte, la rete di Air Arabia Marocco passa a 53 rotte internazionali da sei aeroporti marocchini, in 12 paesi europei: Spagna, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Italia, La Turchia, Germania, Svezia, Danimarca, Regno Unito, Irlanda, Austria e Repubblica Ceca.

News Correlate