sabato, 19 Settembre 2020

Air Canada, boom di voli invernali dall’Italia verso il Canada

Il primo inverno di operatività dallo scalo di Roma Fiumicino con 3 voli settimanali per Toronto e 3 voli per Montréal di Air Canada riscuote subito grande interesse con il 72% di riempimento dei posti disponibili in volo.

Complice una politica di prezzo molto competitiva, un piano industriale in costante espansione che porta in Italia nuovi aerei di ultimissima generazione, il crescente interesse turistico rivolto al Canada, nonché servizi a bordo di livello molto alto, Air Canada consolida ulteriormente la presenza nel mercato italiano con performance di rilievo nel business della compagnia nord americana, tra le più grandi al mondo.

“La risposta del mercato è superiore alle nostre aspettative, specialmente se rapporta ad un periodo dell’anno, l’inverno, generalmente difficile nei viaggi Italia-Canada – commenta Umberto Solimeno, dg Italia di Air Canada – Come tradizione della nostra compagnia, puntiamo ancora a consolidare non solo le nostre politiche di prezzo già molto competitive, ma soprattutto i servizi a bordo. Da ottobre i nostri ospiti hanno trovato un’offerta enogastronomica rinnovata, con i menù firmati dallo chef stellato canadese Mike Hawksworth, corredati da una cantina di vini e liquori curata dal nostro enologo e sommelier di bordo. Credo che con queste premesse, il nostro anno finanziario si chiuderà con una crescita a doppia cifra in tutti i comparti”.

Intanto la compagnia ha diffuso i dati dei primi 9 mesi dell’anno 2015, con un + 24% di fatturato rispetto allo stesso periodo del 2014. Il III trimestre del 2015 (luglio-settembre) conferma quindi il risultato positivo dei primi 6 mesi dell’anno, con una crescita che si attesta al +19% nei mesi di riferimento.

In questo periodo le destinazioni che hanno trascinato le vendite sono state San Francisco, Los Angeles, Las Vegas, Miami e Havana.

Ottimo l’apporto della rete delle adv che produce oltre l’85% del totale vendite, mentre il web si attesta al 15%. Anche sul fronte dei TO si registrano crescite a doppia cifra.

News Correlate