giovedì, 13 Maggio 2021

Airberlin punta sulla sostenibilità

In programma corsi per 60 piloti per il risparmio di carburante

Airberlin ha presentato a Berlino le misure adottate in materia di sostenibilità. La compagnia, che da sempre un ruolo pionieristico nel campo della tutela ambientale, ha lanciato il programma ‘Voli eco-efficienti’, per il quale si è aggiudicata nel 2011 l’ÖkoGlobe per il trasporto sostenibile. Con un consumo di 3,5 litri ogni 100 passeggeri per km, airberlin vola al 1° posto tra tutte le compagnie aeree d'Europa per il più basso utilizzo di carburante.
"Per noi un atteggiamento responsabile non si limita a una dichiarazione formale, ma è un modo di vivere – ha spiegato Hartmut Mehdorn, ceo di airberlin – Perseguiamo 3 obiettivi: svolgere attivamente la funzione di esperti di riferimento per la tutela dei consumatori e per il servizio alla nostra clientela; proseguire l’impegno di precursori della tutela climatica e ambientale; promuovere e rafforzare la coesione sociale all'interno del gruppo airberlin e della nostra azienda. Già anni fa, abbiamo realizzato alcuni programmi volti al risparmio delle risorse e all’aumento dell’eco-efficienza dei voli. Queste misure vengono poi costantemente adeguate agli standard più moderni. Per tali ragioni, airberlin era e resta pioniera in materia di tutela climatica e ambientale".
Inoltre, Airberlin, con un'età media di soli 5 anni, possiede una delle flotte più giovani d'Europa. Il programma di fuel efficiency si compone di 44 singole misure che prendono il via già prima del decollo. Nell'estate del 2012 è partito il ‘Fuel Efficiency Training', addestramento creato appositamente per i piloti di airberlin con l'obiettivo di istruirli su come limitare il consumo di cherosene e l'emissione di sostanze nocive, adottando, sistemi di pilotaggio più efficienti. 
airberlin è stata anche la prima compagnia aerea tedesca a impiegare il sistema di navigazione in avvicinamento controllato via satellite, secondo il procedimento di navigazione RNP-AR (Required Navigation Performance – Authorization Required), a Innsbruck e a Salisburgo.
Infine, con il programma per la fuel efficiency la compagnia aerea aggiorna costantemente tutti i processi riguardanti il volo e individua s nuove possibilità di risparmio. In questo modo, airberlin riesce a diminuire regolarmente il consumo di carburante, ottenendo una diminuzione dei costi e un miglioramento dell’impatto ambientale.
“Siamo già in fase molto avanzata nello sviluppo di questo programma, ma vogliamo continuare a migliorare. Il nostro obiettivo è chiaro: entro i prossimi cinque anni ridurremo il consumo di carburante della nostra flotta a una media di tre litri ogni 100 passeggeri per km”, ha concluso Hartmut Mehdorn.
Infine, la compagnia ha in programma dei corsi di formazione per 60 piloti, che diventeranno così ‘Fuel Coach’. I Fuel Coach impareranno a risparmiare carburante adottando comportamenti ecosostenibili in volo. Al termine del corso di formazione trasmetteranno agli altri piloti le conoscenze acquisite sul consumo efficiente di carburante in volo.

News Correlate