venerdì, 22 Ottobre 2021

Alitalia, commissari a governo: prolungare cigs oltre 1 anno 

Prolungare la cassa integrazione per i lavoratori Alitalia per più di un anno, legandone la durata al piano industriale di Ita. Lo chiedono i commissari straordinari di Alitalia in una lettera inviata ai Ministeri del Lavoro, dello Sviluppo economico, dell’Economia e delle Infrastrutture.

Nella missiva, i commissari Gabriele Fava, Giuseppe Leogrande e Daniele Santosuosso evidenziano come “le tematiche emerse in ordine all’atteso ed auspicabile assorbimento del personale di Alitalia a.s. e Alitalia Cityliner in a.s. da parte di Ita, e le relative tempistiche” stiano “determinando pesanti ripercussioni sociali sui lavoratori e le loro famiglie, oltre ad accentuare le già grandi difficoltà in cui l’amministrazione straordinaria si trova ad operare. Negli ultimi giorni e ancor di più nelle ultime ore – aggiungono – i disagi si stanno ripercuotendo inevitabilmente sui passeggeri, con ritardi, disguidi e cancellazioni”.

“Siamo alla vigilia di un rischio concreto e probabile di blocco delle operazioni, con tutte le conseguenze che questo comporterebbe”, avvertono i commissari, suggerendo quindi di valutare un prolungamento della cig oltre i 12 mesi”. Durante questo periodo di cassa integrazione, inoltre, secondo i commissari, “il personale dovrebbe essere oggetto di manutenzione addestrativa e/o di riqualificazione professionale”: e questo, osservano, vista “l’intervenuta cessazione delle attività d’impresa”, non potrà che essere fatto da “strutture finanziate dalle regioni o dal governo centrale, mediante inclusione del personale sospeso in specifiche iniziative da attuarsi anche nell’ambito dei programmi recentemente avviati ai fini del conseguimento degli obiettivi fissati dal Pnrr”.

News Correlate