giovedì, 4 Marzo 2021

Alitalia, Ue in contatto con governo su ristori Covid da 73 milioni

La Commissione Ue è “in contatto con le autorità italiane” sulla terza tranche di ristori da 73 milioni di euro ad Alitalia per far fronte alle conseguenze del Covid. Lo ha detto alla stampa una portavoce Ue, ricordando che l’antitrust europeo “ha già approvato due misure di sostegno sotto forma di ristori ad Alitalia per i danni subiti dalla pandemia a settembre e a novembre scorsi”.

A Bruxelles i contatti a livello tecnico continuano anche per la decisione attesa a breve sui prestiti ponte da 900 e 400 milioni, e sull’operazione che dovrebbe portare alla newco Ita, per la quale la Commissione Ue ha più volte ribadito la necessità di “una reale discontinuità economica”.

Circa le voci circolate sulla stampa per un possibile nuovo pacchetto di aiuti ad Alitalia da 200 milioni se si dovesse aprire una nuova gara pubblica per la cessione degli asset, la Commissione ha preferito non commentare. “In generale – ha detto la portavoce -, spetta agli Stati membri valutare se una misura comporta un aiuto di Stato che deve essere notificato alla Commissione. Come sempre, siamo pronti a discutere” con i governi “se le misure pubbliche proposte siano in linea con le norme Ue”.

News Correlate