domenica, 24 Ottobre 2021

Brand Alitalia, ultimo giorno per offerte, ma gara rischia di andare deserta

Ultime ore per acquistare il marchio Alitalia. Entro le 14 di oggi, lunedì 4 ottobre, dovranno arrivare sul tavolo dei commissari le offerte vincolanti per l’iconico brand della vecchia compagnia di bandiera. La base d’asta è di 290 milioni di euro (oltre Iva e oneri fiscali ai sensi di legge), una cifra definita, però, “irrealistica” dal presidente esecutivo di Ita, Alfredo Altavilla.

Ecco perchè è probabile che non si presenti nessuno in questa prima fase e che si procederà con una seconda fase, che aprirà ad offerte con prezzi più bassi. Se anche questa seconda fase dovesse andare deserta, si procederà alla cessione del brand senza vincoli procedurali. Il brand sarà reso disponibile al vincitore della gara entro il 31 dicembre 2021.

Intanto, però, all’esito della gara per la cessione del marchio è legato lo stipendio del mese scorso dei lavoratori di Alitalia. Lo scorso 27 settembre, infatti, i dipendenti hanno ricevuto solo metà dello stipendio. E tra i lavoratori la rabbia monta sempre di più: stamattina le lavoratrici Alitalia daranno vita ad un flash mob davanti la sede di Ita per manifestare contro i licenziamenti e le “discriminazioni” nel passaggio alla nuova compagnia aerea mentre domani, martedì 5 ottobre, al ministero del Lavoro ci sarà il tavolo con i sindacati per chiudere la procedura per la cigs fino al settembre 2022.

News Correlate