Branson cede controllo Virgin: il 31% va nelle mani di Air France

Air France rafforza i legami con le compagnie aeree partner, in quella che appare sempre più come una maxi-alleanza dei cieli. La compagnia francese rileva il 31% di Virgin Atlantic per circa 220 di sterline e il suo fondatore, l’eclettico miliardario Richard Branson, ne perde così il controllo scendendo al 20%. Allo stesso tempo Delta Air Lines e China Eastern Airlines compreranno il 10% ciascuna di Air France tramite un aumento di capitale da 751 milioni di euro.

Al momento Aifr France-Klm ha una joint venture con Delta e Alitalia e la stessa Delta è alleata di Virgin Atlantic, di cui detiene il 49%, oltre a possedere il 3,2% di China Eastern. “Rafforziamo la nostra alleanza transatlantica, facendone la numero uno in Europa e negli Usa per traffico aereo”, ha detto il ceo di Air France-Klm Jean-Marc Janaillac, aggiungendo che “con China Eastern consolidiamo la nostra posizione su un mercato ad alta crescita”.

In una lettera pubblicata sul sito di Virgin, Branson si è soffermato sul futuro della compagnia, una sua ‘creatura’: “invecchiando, voglio essere certo che ci siano tutti i presupposti perché Virgin Atlantic continui a prosperare e crescere per i prossimi 50 anni”.

 

News Correlate