giovedì, 13 Maggio 2021

easyJet: in tre mesi quasi 15 mln di passeggeri e ricavi a +34 mln

easyJet ha concluso il primo trimestre fiscale che si è chiuso il 31 dicembre 2014 con ricavi in crescita di 34 milioni di sterline (pari a 45,5 milioni di euro) a 931 milioni (1,24 miliardi di euro). I passeggeri sono aumentati del 4,1% pari a 14,9 milioni mentre il coefficiente di riempimento ha sfiorato il 90%. Il costo per posto, carburante incluso, è diminuito del 2% a valuta corrente +1,6% a valuta costante.   “La situazione patrimoniale – afferma un comunicato dell’azienda – rimane solida, con disponibilità liquide di mezzi a 913 milioni di sterline” a fine 2014.

Per il primo semestre, easyJet stima perdite ante-imposte tra 10 e 30 milioni di sterline, rispetto ai 53 milioni di perdite dello stesso periodo del 2014.

“easyJet ha registrato un buon inizio dell’anno – ha detto la ceo Carolyn McCall – abbiamo avuto un mese di ottobre positivo su tutto il nostro network, particolarmente per quanto riguarda i voli dal Regno Unito verso destinazioni di mare e i voli domestici in Francia dove abbiamo continuato a registrare una crescita di passeggeri dopo un intenso settembre. Abbiamo rinforzato il nostro network durante il trimestre – ha proseguito – aggiungendo circa 500.000 posti su rotte da e per aeroporti dove easyJet è primo o secondo operatore. Tutto questo – ha concluso – in aggiunta a i nostri nuovi spot televisivi per i viaggiatori business che ha consentito a easyJet di vendere nel trimestre un numero record di posti ai passeggeri che si spostano per lavoro”.

 

News Correlate