venerdì, 25 Settembre 2020

easyJet: non ci aspettavamo riflusso protezionista in aiuto di Alitalia

Così la low cost commenta decisione di sospendere la sentenza del Tar su cessione slot Roma-Milano

"Rigurgitino di protezionismo". Così il direttore Italia di Easyjet, Frances Ouseley ha commentato la decisione del Consiglio di Stato di sospendere in via cautelare la sentenza con cui il Tar del Lazio chiedeva la cessione di slot sulla tratta Milano-Roma. "Sicuramente non va a favore della collettività – osserva Ouseley – ed è un grave danno per i consumatori. Una dilazione di due mesi è di fatto un aiuto ad Alitalia e significa protrarre il monopolio, che avrebbe dovuto cessare di esistere già dal 28 ottobre".
Ma per il 22 gennaio, la data fissata per l'udienza, Frances Ouseley si dice fiduciosa: "ci aspettiamo e confidiamo che venga confermata la decisione della sentenza del Tar", con la cessione degli slot da parte di Alitalia. "E' nell'interesse di tutti – sottolinea – perché non ha senso avere atteggiamenti così obsoleti, protezionistici e antieconomici che non ci fanno fare bella figura neanche in ambienti internazionali, dove si dice che la Fiumicino-Linate è l'unica rotta ancora in monopolio in Europa". Sicuramente, puntualizza il country manager italiano, "noi non molliamo in dirittura d'arrivo. Abbiamo tutto pronto". La low cost inglese, infatti, aveva già annunciato il lancio dei voli a inizio 2013.  

News Correlate