Emirates torna a volare a Londra e Parigi con l’A380

L’A380 di Emirates tornerà a volare, a partire dal 15 luglio, nei cieli di Londra Heathrow e Parigi. L’aeromobile di punta della Compagnia aerea farà il suo ritorno dopo che la pandemia di Covid-19 aveva, da marzo, costretto temporaneamente la flotta passeggeri a terra.
“L’A380 rimane un aeromobile popolare tra i nostri clienti, che offre delle caratteristiche di bordo uniche. Siamo orgogliosi di riportarlo nei cieli per servire le rotte per Londra e Parigi. Non vediamo l’ora di allargare gradualmente l’operatività dell’A380 ad ulteriori rotte, in base alla domanda dei nostri clienti. I servizi di bordo sono stati modificati, al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei viaggiatori e dell’intero personale Emirates, ma l’esperienza di volo che offre l’A380 di Emirates, silenzioso e confortevole, rimane unica nel settore”, ha detto Adel Al Redha, Chief Operating Officer di Emirates.

Emirates annuncia, inoltre, che ha ripreso i voli per passeggeri verso Dhaka e, dal 15 luglio, opererà anche su Monaco, continuando ad aggiungere destinazioni al proprio network. I voli per queste due destinazioni saranno operati il Boeing 777-300ER di Emirates e potranno essere prenotati su emirates.com o tramite agenzia di viaggio. L’annuncio segue quello della riapertura, dal 7 luglio, di Dubai a tutti i visitatori: sia coloro che viaggiano per turismo che per affari. Saranno messe in atto misure accurate per garantire la salute e la sicurezza dei viaggiatori e delle comunità.

Attualmente Emirates offre voli per oltre 40 città, con collegamenti sicuri da, verso e attraverso l’hub internazionale di Dubai per i clienti che viaggiano tra l’Asia, il Pacifico, il Golfo, l’Europa e le Americhe. Maggiori informazioni su www.emirates.com/wherewefly.

News Correlate