lunedì, 28 Settembre 2020

La Svezia mette in vendita la sua quota in Sas

La compagnia è in un periodo difficile e i dirigenti si tagliano gli stipendi del 30%

Non si placano le acque in casa Sas. La Svezia è infatti alla ricerca di acquirenti per la compagnia che sta attraversando uno stato di profonda crisi, anche se nei giorni scorsi è arrivata l'approvazione del piano di ristrutturazione da parte degli otto sindacati che rappresentano i lavoratori del vettore.
La Svezia è la principale azionista di Sas, con il 21,4% del pacchetto azionario. Norvegia e Danimarca detengono il 14,3% ciascuna. Intanto, il consiglio di amministrazione della linea aerea ha deciso di dare un segno di buona volontà per la sopravvivenza della compagnia, prendendo la decisione di diminuire i propri stipendi del 30%.

 

News Correlate