giovedì, 23 Settembre 2021

Numeri positivi nel 2009 per Darwin Airline

La compagnia ha chiuso l’anno con fatturato di oltre 20 mln e oltre 97 mila pax

Darwin Airline ha ottenuto grandi successi nel 2009 chiudendo l'anno con un fatturato di ben 21.700 milioni di euro. Notevoli anche i ricavi in termini di voli venduti, pari a 13.600 euro per i voli di linea, a 2 milioni di euro per i voli charter, e a 6.100 euro per i voli Acmi.
Da gennaio a dicembre 2009 Darwin ha registrato un totale di 228.514 passeggeri, di cui 97.879 su voli Darwin di linea e charter, 37.048 su voli Acmi in partnership con MyAir e 97.878 su voli Acmi in partnership con Swiss Zurigo. Nello specifico, i 97.879 passeggeri totali presenti nel corso del 2009 su voli Darwin sia di linea che charter, hanno volato da Lugano Airport, sede della compagnia, soprattutto verso destinazioni quali Ginevra, Roma Fiumicino, Olbia, Cagliari e Lampedusa.
Durante il 2009, Darwin Airline ha anche consolidato rapporti di codeshare con importanti società, fra cui la ginevrina Baboo sulla rotta Lugano-Ginevra.
Per il 2010 la compagnia punta alla stabilizzazione e a confermarsi come nuovo vettore presente sul panorama nazionale italiano. Un passo strategico in questa direzione è stato compiuto grazie all'apertura della rotta Rimini-Roma Fiumicino, realizzata in codeshare con Alitalia.
Da marzo di quest'anno, inoltre, Darwin ha attivato un servizio navetta che collega la stazione di Milano Cadorna all'aeroporto di Lugano, da cui è poi possibile imbarcarsi alla volta di Ginevra in assoluto comfort e relax, a soli 199 euro a persona a/r. Inoltre, la compagnia ha acquisito un 5° Saab 2000. Infine, Darwin Airline ha infine eliminato le lunghe attese in aeroporto grazie ad un velocissimo check-in a soli 20 minuti prima dalla partenza, e ha da poco attivato sulla tratta Lugano-Ginevra un servizio di web check-in online, valido nei casi sia di bagaglio a mano che di bagaglio da imbarcare. 

 

 

News Correlate