sabato, 26 Settembre 2020

Ryanair, dal 1 novembre cambia la policy dei bagagli a mano

Novità importanti per chi vola con Ryanair. Dal 1 novembre non sarà più possibile portare due bagagli a mano a bordo. Lo ha annunciato la compagnia irlandese, spiegando che la misura serve ad “eliminare i ritardi” durante gli imbarchi. Solo i passeggeri con un “priority ticket” potranno portare a bordo dell’aereo una seconda borsa più grande. Per tutti gli altri il secondo bagaglio, più grande, verrà imbarcato gratuitamente direttamente al gate d’imbarco. Fanno eccezione anche i passeggeri che viaggiano con neonati che potranno portare a bordo anche un piccolo bagaglio di 5 kg.

Inoltre, il costo del check-in per le valige da stiva sarà ridotto da 35 euro a 25 euro (con supplemento di 10 euro nel periodo di Natale, Pasqua e vacanze estive) mentre il peso consentito della valigia da imbarcare passerà da 15kg a 20kg.

L’Imbarco Prioritario può essere acquistato a 5 euro al momento della prenotazione, oppure aggiunto alla prenotazione al costo di 6 euro ed è acquistabile fino ad un’ora prima della partenza del volo.

“I cambiamenti alla policy bagagli costerà a Ryanair oltre 50 milioni per anno a conseguenza della riduzione delle tariffe per i bagagli registrati – spiega in una nota piega Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair – nonostante ciò, siamo convinti che offrire bagagli più grandi a tariffe ridotte incoraggerà più clienti a considerare l’acquisto del bagaglio registrato, riducendo il numero di passeggeri che raggiungeranno il gate d’imbarco con due bagagli a mano, causa di ritardo dato l’elevato numero di bagagli da imbarcare al gate”.

 

News Correlate