domenica, 24 Ottobre 2021

Tar conferma multa da 500mila euro a Pobeda per pratiche scorrette

Nessuna sospensione cautelare della sanzione da 500mila euro inflitta nel luglio scorso dall’Antitrust a Pobeda, la compagnia aerea low-cost russa del gruppo Aeroflot, per tre distinte condotte ritenute scorrette. L’ha deciso con ordinanza il Tar del Lazio respingendo le richieste della compagnia. Con la prima condotta si è contestato a Pobeda, che effettua rotte da e verso l’Italia, di aver un sito aziendale, accessibile anche ai consumatori italiani per procedere all’acquisto dei voli, che illustra tutto unicamente in lingua estera (russa, inglese e tedesca); con la seconda condotta, si è contestato di imporre, in caso di acquisto di voli a/r o multitratta, l’utilizzo sequenziale dei tagliandi di volo nell’ordine stabilito nel titolo di viaggio; con la terza condotta, di avere applicato il ‘credit card surcharge’, un supplemento di prezzo per il pagamento con carta di credito dei servizi offerti. All’esito del procedimento, l’autorità ha considerato le tre condotte ‘scorrette’, irrogando tre distinte sanzioni per complessivi 500mila euro.

News Correlate