giovedì, 22 Aprile 2021

Tunisair non riesce a vendere aerei griffati Louis Vuitton

Appartenuti all’ex dittatore Ben Ali, sono stati sequestrati dopo la ‘rivoluzione dei gelsomini’

Non hanno trovato acquirenti i due aerei personali griffati Vuitton dell'ex dittatore tunisino Zine El Abidine Ben Ali, sequestrati dopo la 'rivoluzione dei gelsomini', dalla cui vendita la compagnia di bandiera Tunisair sperava di ricavare 175 milioni di euro.   
Si tratta di un Boeing 737-100 e di un Airbus A340-500, con gli interni griffati Louis Vuitton, la mitica ditta di pelletteria francese, icona del lusso.   
Secondo alcune fonti, il Boeing 737-100 si trova attualmente a Tunisi, dopo avere cercato invano acquirenti al Salone di Dubai dello scorso gennaio dove è stato esposto senza grandi fortune. L'Airbus è, invece, parcheggiato nell'aeroporto Bordeaux-Mérignac, in Francia.

News Correlate