sabato, 26 Settembre 2020

Volotea con ‘Airlines for Europe’ in merito agli scioperi dell’ATC

Un aumento degli scioperi dei controllori del traffico aereo (ATC) in tutta Europa sta danneggiando le compagnie aeree, i loro passeggeri e il loro business. Il 2018 si preannuncia come uno dei peggiori anni di sempre per gli scioperi dell’ATC in Europa. Quest’anno, le compagnie aeree membri dell’A4E sono state costrette a cancellare quasi 5.000 voli, con un impatto diretto su circa 784.000 passeggeri in tutta Europa. Inoltre, milioni di viaggiatori sono stati colpiti da ritardi dei voli causati da dirottamenti all’interno dello spazio aereo e relativi backup.

Secondo Eurocontrol, 39.000 voli – circa il 30% dei ritardi totali di maggio – hanno subito ritardo a causa degli scioperi dell’ATC. Inoltre, Eurocontrol stima che i minuti di ritardo totali per il 2018 saranno superiori del 53% rispetto al 2017 a causa di scioperi e carenze di personale (14,3 milioni nel 2018 rispetto a 9,3 milioni di minuti nel 2017).

Volotea ha subito considerevoli disagi poiché opera principalmente in Francia, Italia e Spagna. Quest’anno è stata costretta a cancellare 284 voli, ovvero il 93% delle cancellazioni totali, a causa degli scioperi dei controllori di volo in Francia, Italia e Grecia. Nonostante ciò, Volotea ha un tasso di cancellazione solo dello 0,16%, con un rapporto di affidabilità del 99,84%. Altri 598 voli sono hanno subito ritardi e disservizi per un totale di oltre 17.000 minuti, con più di 72.000 passeggeri coinvolti. L’effetto a catena di questi ritardi sulle operazioni ha avuto un impatto su altri 780 voli, causando 16.000 minuti di ritardo a 94.000 clienti di Volotea. Per questo Volotea sostiene la dichiarazione e le iniziative intraprese da ‘Airlines for Europe’, associazione di compagnie aeree in Europa, in relazione all’incremento e all’impatto negativo degli scioperi dell’ATC (Controllori del Traffico Aereo).

La Commissione Europea ha affermato che dal 2005 ci sono stati circa 357 scioperi dei controllori del traffico aereo nell’UE. Secondo uno studio condotto da PriceWaterhouseCoopers, il costo stimato di tali scioperi tra il 2010 e il 2017 è stato di 13,4 miliardi di euro.

In risposta ai continui disagi causati dagli scioperi dell’ATC, A4E ha proposto delle tempistiche di notifica obbligatorie di 72 ore per tutti i dipendenti che intendano scioperare, una protezione dei sorvoli che non vada a scapito del servizio locale e l’obbligo di fornire una garanzia sui servizi minimi. Volotea supporta a pieno tutti questi provvedimenti.

News Correlate