venerdì, 28 Gennaio 2022

Wizz Air, oltre il 90% dell’equipaggio italiano è vaccinato

Oltre il 90% dei membri dell’equipaggio italiano di Wizz Air risulta vaccinato. Una notizia che giunge a seguito della scadenza fissata al 1 dicembre e che ha richiesto a tutto l’equipaggio, di volo e di cabina, di essere vaccinato – o regolarmente testato a proprie spese – ad eccezione di tutti coloro che sono recentemente guariti dal covid-19. L’obbligo sottolinea l’impegno della compagnia nel tutelare la salute e la sicurezza dei suoi passeggeri e dei lavoratori.
Facendo seguito alla comunicazione di settembre in cui Wizz Air ha annunciato di aver introdotto i vaccini contro il COVID-19 per tutto l’equipaggio, la compagnia aerea può ora confermare che il suo tasso di vaccinazione è superiore rispetto alla maggior parte del settore.
I membri dell’equipaggio non vaccinati che possono presentare un’esenzione per ragioni mediche, potranno effettuare test antigenici/PCR regolarmente.
La decisione di richiedere all’equipaggio di essere vaccinato contro il COVID-19 si basa su ricerche che dimostrano come l’efficacia del vaccino sia la miglior forma di protezione contro il virus. Wizz Air, inoltre, ha organizzato anche webinar a cadenza periodica e consultazioni one-to-one con i virologi per educare il suo staff riguardo i vaccini e per rispondere a ogni domanda dei suoi lavoratori.
Johan Eidhagen, Chief People Officer di Wizz Air ha dichiarato: “ Siamo felici di annunciare che il 90% del nostro equipaggio di volo e cabina si sia già vaccinato. All’inizio della pandemia, abbiamo guidato il settore con le nostre severe norme in fatto di sicurezza e salute, in quanto comprendiamo in toto la responsabilità di proteggere sia i passeggeri che l’equipaggio di bordo mitigando i rischi del COVID-19, e riconosciamo il ruolo cruciale che i vaccini giocano in questo”.

News Correlate