venerdì, 4 Dicembre 2020

Convention Bureau Italia avvia strategia formativa con Enit

A Roma seminario con i 29 referenti mice appartenenti alle sedi internazionali dell’Agenzia

Per la prima volta, a Roma, sotto l'egida del Convention Bureau Italia, i 29 referenti mice appartenenti alle sedi Enit internazionali si sono riuniti per due giornate di formazione, in vista delle prossime attività annuali di promo-commercializzazione sui mercati esteri. Nella sede di via Marghera, lo scorso giovedì 1 e venerdì 2 marzo, ha preso vita il "Seminario CBI 2012: destinazione Italia" al quale hanno partecipato i rappresentanti mice di Argentina, Cina, Giappone, Emirati Arabi Uniti, India, Belgio e Lussemburgo, Ungheria, Germania, Olanda, Portogallo, Regno Unito e Repubblica d'Irlanda, Russia, Repubblica Ceca, Svezia, Finlandia, Danimarca, Norvegia, Francia, Spagna, Polonia, Austria, Romania, Bulgaria, Slovacchia, Slovenia, Croazia, Svizzera, Canada, Stati Uniti, Brasile e Australia.
Il presidente del Convention Bureau Italia, Mario Resca, ha espresso la massima soddisfazione per la riuscita del seminario "a conferma della sinergia che lega la mission del CBI all'attività consolidata dell'Enit all'estero, con l'obiettivo di garantire un presidio fisso sui mercati internazionali grazie al personale qualificato e pronto a promuovere il brand dell'Italia congressuale nel mondo e portarlo a concorrere più aggressivamente di fronte agli altri competitor".
"L'obiettivo – ha spiegato il consigliere delegato Paolo Rubini – è stato quello di formare e informare i referenti sul turismo congressuale, sull'operatività del Convention Bureau e in che modo vogliamo che all'estero, in tutti i mercati di presenza Enit, essi assumano con il CBI il ruolo di punto di riferimento unico per il turismo congressuale. Grazie alla relazione operativa tra CBI ed Enit si creeranno vantaggi per tutti senza duplicazione di costi perché tutte le risorse che vengono sviluppate grazie all'attività del Convention Bureau Italia, tramite gli uffici dell'Enit, verranno destinate ai mercati creando così un circuito di promozione veramente efficace".
All'iniziativa sono stati invitati alcuni rappresentanti di convention bureau locali al fine di far conoscere ai referenti mice meccanismi di funzionamento di realtà operative. Inoltre, sono state introdotte le opportunità che si possono cogliere grazie alle membership associative mentre nella seconda giornata ampio spazio è stato riservato al tema strategico della modalità di acquisizione dei convegni.
"Il seminario – ha chiosato il direttore generale del Convention Bureau Italia, Patrick Hoffnung – è stato un momento davvero unico di formazione e di incontro, voluto per condividere con i nostri rappresentanti la strategia di sviluppo del prodotto mice Italia e i piani d'azione promo-commerciali al fine di intercettare la domanda e aggredire su più fronti i mercati, attraverso un grande network internazionale".

 

News Correlate