giovedì, 4 Marzo 2021

I crocieristi preferiscono il freddo: i fiordi e l’Islanda scavalcano il Mediterraneo

Il mondo delle crociere si sposta nel nord Europa, verso i fiordi e l’Islanda. Secondo i dati raccolti dalla community social di TravelFool, che conta su un totale di oltre 155.000 utenti, si nota una netta prevalenze di interesse per proposte di viaggio inedite e fuori dagli schemi, e per crociere dagli itinerari insoliti e inaspettati. È il caso delle crociere in nord Europa.

70.000 persone raggiunte dalla proposta di crociera in nord Europa, centinaia di reactions e decine di condivisioni per l’idea di partire per un viaggio speciale che tocca posti dalla bellezza ancora autentica, incontaminata e in alcuni punti addirittura selvaggia. Come l’Islanda, celebre terra dei ghiacci amata dai viaggiatori in cerca di scenari surreali, dove le distese sembrano infinite e dove è possibile perdersi per chilometri e chilometri in un ambiente dal fascino solitario e irresistibile.

Dal calore del Mediterraneo alla bellezza ‘gelida’ – ma solo per temperature – del mare del Nord, la crociera assume tutto un altro valore, e si muove attraverso posti che riservano continue sorprese. Dalle caratteristiche città portuali, come la tedesca Amburgo e Tromsø in Norvegia, passando per i borghi dalle case colorate incastonate nella magnifica cornice dei fiordi norvegesi (come Reine e Ålesund), è una vera rivincita del freddo quella del nord Europa, che si pone come meta alternativa alle crociere dagli itinerari più convenzionali.

È, del resto, anche un certo spirito d’avventura che spinge i visitatori a scegliere una crociera nel nord Europa, per ammirare le balene che nuotano nel loro ambiente naturale e, con un pizzico di fortuna, per trovarsi improvvisamente sovrastati dalle luci multicolori dell’aurora boreale.

News Correlate