domenica, 23 Gennaio 2022

Princess Cruises spegne 50 candeline in Alaska e introduce novità a bordo

Princess Cruises festeggia i suoi primi 50 anni in Alaska e celebra questo traguardo introducendo nuove amenities a bordo e in lodge, escursioni a terra, gustose proposte culinarie per rendere ulteriormente appagante l’esperienza dei propri ospiti.

La compagnia di crociere in Alaska inizia la propria avventura nella Great Land il 3 giugno del 1969 con la nave Princess Italia che allora trasportava 525 ospiti diretti alla scoperta di una destinazione ancora poco raggiunta. Da allora la compagnia è cresciuta fino a diventare il simbolo delle crociere premium nel mondo, così come è cresciuta la presenza sul territorio alaskano.

Nel 2019 Princess posizionerà 7 navi in Alaska, operative da maggio a settembre. Fra queste, per la prima volta, Royal Princess, capostipite dell’innovativa classe Royal, dotata della nuovissima tecnologia Ocean Medallion, capace di offrire un servizio personalizzato grazie alle interazioni avanzate che il tool crea fra ospiti, personale e intrattenimento.

Il deployment 2019 prevede crociere da 7 a 12 notti da Vancouver, Anchorage (Whittier), Seattle, San Francisco e Los Angeles, con possibilità di abbinamento in tour per scoprire il cuore di questa terra incontaminata. Princess possiede 5 lodge strategicamente posizionati nei pressi dei più importanti parchi nazionali con più di 20 differenti opzioni-soggiorno da combinare alle crociere e all’esclusivo servizio ferroviario ‘Direct to the Wilderness’. Ogni estensione prevede almeno 2 notti in uno dei Princess Wilderness Lodges nel Denali National Park, dove spicca la cima più alta del Nordamerica, il Mount McKinley.

Fra gli itinerari, la punta di diamante è indubbiamente il Voyager of the Glaciers (da Vancouver ad Anchorage o vv.) – la migliore opportunità per vivere da vicino lo spettacolo dei ghiacciai – con soste nelle pittoresche cittadine di Juneau, Ketchikan e Skagway, navigazione nel College Fjord o nell’Hubbard Glacier (in base alla rotta scelta, Northbound o Southbound) e un’intera giornata nel celebre Glacier Bay National Park.

Fra le novità del 2019 relative all’offerta cruisetour si segnala l’apertura del Fannie Q’s Saloon presso il Denali Princess Wilderness Lodge, un nuovo bar/ristorante dedicato al famoso pioniere Fannie Quiley. Al di fuori del saloon debutta il nuovo Fireside Patio, un luogo di ritrovo per gli ospiti per scambiarsi racconti sulle loro avventure insieme ad un drink o ad un marshmallows arrostito. Da non perdere il nuovo Grizzly Burger dove si servirà il pluripremiato hamburger “Ernesto”, realizzato da Ernesto Uchimura per Princess, nominato “Best Burger at Sea” da Cruise Critic.

Per celebrare al meglio questo anniversario, il programma ‘North to Alaska’ dedicato ad un’esperienza autentica della destinazione attraverso incontri, attività, degustazioni, viene arricchito da proposte uniche.

News Correlate