giovedì, 25 Aprile 2024

200 milioni per impianti di risalita e innevamento: istanze dal 21 luglio

Il Ministero del Turismo sta dando seguito a quanto previsto nel Decreto interministeriale 7297/23 del 11 aprile 2023, per l’erogazione delle risorse destinate alle imprese esercenti impianti di risalita a fune e di innevamento artificiale. “Con la pubblicazione dell’avviso pubblico a valere sul fondo per ammodernamento, sicurezza e dismissione degli impianti di risalita ed innevamento artificiale, sosteniamo un asset portante del turismo italiano, favorendo l’attrattività turistica delle nostre montagne”, commenta il ministro del turismo Daniela Santanchè.

La misura intende promuovere l’attrattività turistica e incentivare i flussi turistici nei luoghi montani e nei comprensori sciistici, mediante la realizzazione di interventi di ristrutturazione, ammodernamento e manutenzione degli impianti di risalita a fune e di innevamento artificiale.

Tra gli interventi ammessi a finanziamento ci sono:

• la ristrutturazione, ammodernamento e manutenzione di sistemi che consentano l’innevamento delle piste quali vasche o bacini di approvvigionamento idrico e altre soluzioni innovative;
• la sostituzione, dismissione o ammodernamento degli impianti di risalita;
• la realizzazione di progettualità innovative in ambito snow-farming;
• l’ottenimento delle eventuali autorizzazioni paesaggistiche funzionali alla realizzazione degli interventi finanziabili.

Il Fondo avrà una valenza pluriennale sul quadriennio 2023-2026 e una dotazione complessiva di 200 milioni di euro, di cui 30 milioni per l’anno 2023. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dai soggetti in possesso dei requisiti tramite la piattaforma informatica del Ministero, di prossima pubblicazione al seguente link https://istanze.ministeroturismo.gov.it, a partire dalle 12 del 21 luglio 2023 e fino alle 13 del 21 agosto 2023.

News Correlate