venerdì, 16 Aprile 2021

Giuricin: il turismo ha bilancia commerciale più positiva di altri settori

“Nella ricerca fatta per Confturismo-Confcommercio si sono voluti evidenziare tre punti fondamentali riguardo al turismo italiano: la fiducia, la sostenibilità e la competitività del turismo”. Lo dice Andrea Giuricin, docente di Economia dei trasporti all’Università Milano Bicocca e CEO di TRA consulting, a proposito del suo intervento nel corso del convegno dell’Osservatorio Parlamentare per il Turismo “Le nuove sfide del turismo italiano”, che si è svolto a Roma lo scorso 30 luglio.

“Il turismo – sottolinea Giuricin – rimane essenziale per l’economia italiana, soprattutto nel momento in cui analizziamo la bilancia commerciale e dei servizi. Nel solo trimestre estivo del 2019, la spesa dei turisti stranieri in Italia è superiore di circa 8 miliardi di euro rispetto alla spesa dei turisti italiani all’estero. Una bilancia così positiva non si trova in altri settori. Se infatti compariamo il turismo con altri settori, è quello che ha la bilancia commerciale più positiva. In soli 3 mesi il turismo ha una bilancia superiore rispetto a quella annuale di settori importanti per l’economia italiana, quali quello dei mobili, dell’abbigliamento o l’alimentare.

Questo dato è da tenere in considerazione, anche perchè negli ultimi mesi si è vista una caduta della fiducia degli italiani. Questo dato sta influenzando il turismo degli italiani, che non è più dinamico come negli anni passati. Al tempo stesso sta crescendo la competizione di altri paesi del Sud del mediterraneo e questo è un elemento da tenere in considerazione per tutti gli stakeholder del settore.

Aumentare la fiducia è sicuramente un passo non facile, ma essenziale, così come puntare su un turismo più sostenibile. La sostenibilità sta diventando un tema sempre più importante e per tale ragione è essenziale che il nostro sistema turistico sappia puntare su questo elemento essenziale”.

Per consultare le slide dell’intervento di Giuricin clicca qui.

News Correlate