mercoledì, 18 Maggio 2022

Alitalia, Antitrust avvia istruttoria per fusione con Cai

Dovrà accertare monopolio o dominanza sul Roma-Linate e su altri 17 collegamenti

L'Antitrust ha avviato l'istruttoria per individuare gli effetti sul mercato della fusione Alitalia-Cai e contestualmente ha inviato alla società una richiesta di informazioni per avere il quadro della situazione di mercato.
L'obiettivo è accertare la costituzione o il rafforzamento di posizioni dominanti a seguito dell'operazione nonché la loro persistenza a oggi sulla rotta Roma Fiumicino-Milano Linate e su altri 17 collegamenti, ovvero Roma Fiumicino-Bari, Roma Fiumicino-Brindisi, Roma Fiumicino-Catania, Roma Fiumicino-Genova, Roma Fiumicino-Lamezia Terme, Roma Fiumicino-Palermo, Roma Fiumicino-Pisa, Roma Fiumicino-Torino, Roma Fiumicino-Trieste, Roma Fiumicino-Venezia, Milano Linate-Bari, Milano Linate-Brindisi, Milano Linate-Lamezia Terme, Milano Linate-Napoli, Milano Linate-Palermo, Napoli-Torino e Napoli-Venezia. Nel corso dell'istruttoria, che dovrà chiudersi entro il 29 febbraio 2012, verranno valutati anche gli eventuali effetti pro concorrenziali creati dall'ingresso di nuovi operatori del trasporto aereo passeggeri e lo sviluppo di forme di concorrenza intermodale sulle rotte interessate. 
L'Autorità ha inoltre fissato al 28 ottobre 2012, in corrispondenza dell'inizio della stagione Iata "Winter 2012/2013", il termine entro il quale la società dovrà rimuovere le situazioni di monopolio o di dominanza eventualmente accertate.

News Correlate