martedì, 29 Settembre 2020

Antitrust, nessuna procedura a carico di Alitalia per pratiche scorrette

L’Antitrtrust ha deliberato di non avviare misure cautelari a carico di Alitalia per pratiche commerciali scorrette, dopo le segnalazioni dei consumatori in tal senso per le vendita, e successiva cancellazione, di voli a partire dal 3 giugno, quando il governo aveva nuovamente consentito di spostarsi nel territorio nazionale.

Lo si legge nel Bollettino dell’Authority, secondo cui “la nuova modalità di comunicazione adottata dal Vettore in caso di cancellazione dei voli per destinazioni per le quali non sussistano restrizioni derivanti dall’emergenza sanitaria mette i consumatori in condizione di poter richiedere il rimborso del biglietto, di inoltrare autonomamente e in maniera automatica la relativa richiesta di rimborso del biglietto e quindi di ricevere in tempi congrui quanto pagato”. In questo modo “viene superata la difficoltà segnalata da molti consumatori, rappresentata dalla possibilità di richiedere soltanto un voucher, previsto dalla disciplina emergenziale. Inoltre, “Alitalia ha previsto la possibilità di effettuare il rimborso anche per le cancellazioni conseguenti alle restrizioni derivanti dall’emergenza sanitaria, indipendentemente dal biglietto e dalla classe tariffaria del consumatore, modificando in tal senso la comunicazione e le procedure di rimborso”.

News Correlate