Canoni demaniali, speranze per 300 imprese balneari

Prossimi passi saranno analisi tecnica dei competenti organi istituzionali e tavolo con associazioni

Si apre uno spiraglio per le 300 imprese balneari a rischio chiusura al termine di un confronto al ministero dell'Economia e delle Finanze per risolvere definitivamente il problema dei canoni pertinenziali.
I rappresentanti del Governo hanno infatti condiviso l'opportunità di risolvere il problema dei canoni pertinenziali attraverso una analisi tecnica da parte degli organi competenti istituzionali, al quale seguirà un tavolo di confronto con le associazioni di categoria finalizzato alla soluzione definitiva del problema, che rischia di lasciare senza lavoro migliaia di persone.  
Riccardo Borgo (SIB), Vincenzo Lardinelli (FIBA) e Cristiano Tomei (CNA), auspicano che l'impegno preso dal Governo sia reso operativo nel più breve tempo possibile e chiedono che, nel frattempo, vengano sospesi tutti i provvedimenti in itinere che avrebbero potuto portare alla decadenza dei titoli in concessione.  

News Correlate