giovedì, 26 Novembre 2020

Cantieri aperti in tutto il mondo, Bono (Fincantieri): abbiamo lavoro fino al 2028

A causa del covid, “abbiamo visto che uno dei settori più colpiti è stato quello delle crociere”. Ma “a oggi non abbiamo avuto nessuna cancellazione di ordini. Abbiamo rallentato le consegne, però siccome nel ’21-’22 si riprenderà l’attività delle crociere, noi possiamo dimostrare di avere un carico lavoro che ci porta a occupare i cantieri fino al ’27-’28”.

Lo ha detto l’ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, durante un’audizione in Commissione Difesa alla Camera. “In questo momento, malgrado il virus non abbia tralasciato nessun Paese, i nostri cantieri sono aperti in tutto il mondo, Italia compresa. Dopo la chiusura che c’era stata, che noi abbiamo anticipato, ad agosto non abbiamo avuto la necessità di chiudere, questo ci ha permesso di riprendere alla grande. Al momento abbiamo consegnato due navi a settembre e ottobre.

A causa delle “molte persone” che Fincantieri occupa, “abbiamo dovuto adottare misure molto più stringenti” sul posto di lavoro, “perché il rischio di assembramento naturale c’era”, lavorando sulle navi, “malgrado le misure adottate”. Comprese le aziende esterne e gli interni (“abbiamo oltre 20 mila persone” occupate) – ha concluso – “abbiamo avuto meno del 3% di contagi” e a oggi “più della metà è già guarito”.

News Correlate