mercoledì, 12 Maggio 2021

Con covid boom mondiale di vendite online, ma soffrono i siti di viaggi  

Le restrizioni dovute al Covid hanno portato un boom dell’e-commerce nel 2020, la cui quota sul totale delle vendite mondiali è passata dal 16 al 19%, con alcuni paesi che hanno visto aumenti nella quantità di vendite online di oltre il 20%. La stima è dell’Unctad, l’agenzia Onu per il commercio e lo sviluppo, secondo cui ai primi due posti nelle compagnie specializzate si piazzano Alibaba, il colosso cinese, e molto staccata Amazon, mentre quelle specializzate in settori come i viaggi hanno visto una forte contrazione del volume d’affari. In particolare, Expedia è scesa dal quinto all’undicesimo posto nella classifica mondiale mentre Booking è passata dal sesto al dodicesimo.

News Correlate