mercoledì, 30 Settembre 2020

Cranio e ossa in valigia, fermata donna a Malpensa

Macabra scoperta all’aeroporto di Malpensa. Una donna, originaria di Cuba, è stata fermata dagli agenti di sicurezza perchè all’interno del suo bagaglio è stato rinvenuto un cranio e delle ossa.

Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, i fatti risalgono all’ottobre del 2019 ma solo ora la Procura della Repubblica del Tribunale di Busto Arsizio ha aperto un fascicolo e l’episodio è stato reso noto. La donna, accusata di distruzione e sottrazione di cadavere, si è difesa dicendo chesi tratterebbe dei resti di uno scimpanzé, ma le indagini, tuttora in corso, hanno provato la compatibilità con l’essere umano del cranio e delle ossa.

News Correlate