eDreams ODIGEO e l’efficacia nella diversificazione del business

Da quando è subentrato come ceo di eDreams ODIGEO, i ricavi derivati da prodotti e servizi turistici accessori sono aumentati sei volte. Si è presentato così Dana Dunne alla Phocuswright Conference 2018 a Los Angeles, in California, che ha visto riuniti i leader del settore dei viaggi e della tecnologia. Dunne è stato intervistato da Lorraine Sileo, Senior VP, Research and Business Operations di Phocuswright.

Secondo Dunne, l’azienda sta attuando con successo la propria strategia di diversificazione delle entrate, offrendo ai viaggiatori prodotti e servizi innovativi, non solo legati al volo: “Quattro anni fa, vendevamo meno di 10 servizi accessori ogni 100 voli venduti. Oggi vendiamo oltre 60 prodotti e servizi aggiuntivi ogni 100 voli”.

Questi prodotti accessori, oltre ai più conosciuti servizi di selezione bagagli e posti a sedere, includono le opzioni “Date Flessibili” e “Garanzia annulla per qualsiasi motivo”, che offrono una flessibilità unica ai viaggiatori.

“Abbiamo creato questi prodotti – ha detto Dunne – che consentono ai clienti di cambiare i propri biglietti, senza limitarli ad una sola compagnia aerea, ma estendendoli a tutte le 600 compagnie con cui lavoriamo. Questo tipo di servizio è unico, le compagnie aeree non lo offrono. Ed è solo un esempio dei prodotti che stanno contribuendo alla nostra crescita”.

Dunne ha sottolineato che l’obiettivo dell’azienda è quello di continuare a migliorare prodotti e servizi su larga scala, investendo in tecnologia. Quindi ha sottolineato che la possibilità di prenotare pacchetti dinamici Volo + Hotel rappresenta una grande opportunità. I clienti tendono infatti ad acquistare il volo prima di qualsiasi altro prodotto di viaggio, e ciò consente all’azienda di sfruttare la propria quota di mercato europeo del 30% per offrire prodotti complementari senza incorrere in ulteriori costi di marketing.

Infine, Dunne ha spiegato che la strategia mobile-first dell’azienda sta dando importanti risultati, dato che oltre il 37% delle prenotazioni avviene tramite dispositivi mobile.

 

News Correlate