venerdì, 3 Febbraio 2023

Enit: Albeggiani torna nel ruolo di ad, accolto il ricorso

“Il Consiglio di Stato accogliendo il ricorso presentato da Giuseppe Albeggiani, ha sospeso il decreto del ministro del Turismo Massimo Garavaglia e reintegrato con valore retroattivo nel ruolo di amministratore delegato dell’Enit il manager che si era visto sostituire con Roberta Garibaldi dopo solo 3 mesi e 21 giorni dalla sua nomina. In virtù di questa decisione Giuseppe Albeggiani torna ad essere amministratore delegato dell’Enit”.

“L’Ordinanza del Consiglio di Stato – spiega il diretto interessato – ha chiarito che la sostituzione del dottor Albeggiani con la signora Garibaldi è sì “atto di alta amministrazione e quindi si connota per l’elevatissimo tasso di discrezionalità, ma non per questo sfugge a quel sia pur minimo nucleo di ragionevole motivazione, in effetti non evincibile dallo scarno testo dell’impugnato decreto ministeriale, ma pur sempre necessario anche nella funzione di alta amministrazione, anche per gli incarichi fiduciari ed apicali, specie nei casi, come nella specie, di repentina sostituzione del precedente titolare, che può apparire una sorta di sanzione”.

Albeggiani, difeso dall’avvocato Marcello Cardi, nel suo ricorso aveva invece sottolineato come il comportamento dell’amministrazione avesse “violato i principi di legalità e di buon andamento della P.A. e rappresentato un eccesso di potere per difetto di motivazione, travisamento dei presupposti e contraddittorietà”. “In questo momento in cui si decidono le sorti della prossima stagione turistica – conclude la nota – appare quanto mai urgente l’esecuzione della suddetta ordinanza in modo da assicurare all’Enit un amministratore delegato nel pieno delle sue funzioni”.

In merito all’ordinanza del Consiglio di Stato del 4 febbraio scorso, il ministero del Turismo precisa che è suo compito istituzionale e prioritario continuare a garantire supporto al settore e agli operatori.

News Correlate