martedì, 28 Settembre 2021

Fsi punta sull’hotellerie con creazione polo italiano

Sarà il turismo il settore chiave del 2014 per il Fondo strategico italiano, controllato dalla Cdp (Cassa depositi e prestiti). L'ad di Fsi, Maurizio Tamagnini, ha annunciato alla stampa il progetto 'polo italiano turismo', che prevede la creazione di una società di proprietà immobiliare specializzata in alberghi aperta ad investitori istituzionali. La gestione, invece, sarà affidata a tre società di gestione degli alberghi specializzate nei diversi settori del mercato (tre, quattro e cinque stelle).
"Abbiamo già parlato con operatori alberghieri e istituzioni per realizzare un progetto di grandi dimensioni che adesso non esiste" ha detto Tamagnini, sottolineando che "negli ultimi 20 anni l'Italia ha registrato un 4% di calo della market share del turismo mondiale".
Ad oggi "le aziende del settore sono frammentate e non hanno la forza per proporsi come interlocutore importante", ha aggiunto il manager convinto che ci siano "opportunità enormi, come quelle che porterà l'Expo". Il progetto può beneficiare delle sinergie di gruppo nell'ambito del piano di acquisto e riqualificazione di immobili pubblici da parte della Cassa depositi e prestiti. Per il momento non è stato definito un budget per l'investimento: "stiamo creando i presupposti", ha spiegato Tamagnini. Anche alla luce del fatto che numerose aziende del settore sono in perdita e il fondo strategico, per legge, non può investire in società con i conti in rosso.  

News Correlate