venerdì, 16 Aprile 2021

Garavaglia al lavoro per il rilancio del dopo-covid

Proseguono gli incontri del ministro del Turismo, Massimo Garavaglia. Da remoto si è svolto l’incontro dell’Ufficio di Presidenza della Conferenza dei Consigli regionali a cui hanno partecipato il coordinatore della Conferenza Roberto Ciambetti (presidente del Consiglio regionale del Veneto), i vice coordinatori Emma Petitti (presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna) e Piero Mauro Zanin (presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia). “Dobbiamo armonizzare, in vista del rilancio del settore a partire dalla prossima estate – ha affermato Ciambetti – la legislazione regionale in materia e abbiamo offerto la massima collaborazione al ministro per trovare le soluzioni necessarie e più opportune a fare sistema nel breve ma anche nel medio periodo. Garavaglia – ha concluso – ci ha offerto diverse priorità di lavoro che sarà nostra cura condividere con i Colleghi per poi tornare a confrontarsi con lui nel più breve tempo possibile”.

Ma Garavaglia è già al lavoro anche per costruire un nuovo turismo tra Italia e San Marino. Il primo incontro bilaterale con il Segretario di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino Federico Pedini Amati si è svolto in video conferenza con l’obiettivo di promuovere e favorire iniziative comuni sostenendo interventi funzionali allo sviluppo e al rilancio del turismo, anche come strumento per la ripresa post-Covid19. I ministri hanno convenuto sulla possibilità di aggiornare l'”Accordo sulla cooperazione in campo turistico tra Italia e San Marino”, firmato il 28 aprile 2004. Ed anche di procedere alla Convocazione della Commissione Mista Italia-San Marino e alla ridefinizione e all’adeguamento dell’accordo tecnico di collaborazione tra Ufficio del Turismo di San Marino e Enit del 2013.

News Correlate