L’uso della mascherina e la figuraccia del boss di Ryanair

Una nuova uscita incauta per il boss di Ryanair, Michael O’Leary, rischia di trasformarsi in una figuraccia. In vista della ripresa dei voli della low cost irlandese a luglio, il ceo ha affermato che se tutti indossano la mascherina sugli aerei si riduce il rischio di contagio da coronavirus del “98,5%”, citando un non precisato studio del Dublin Mater Hospital (ospedale universitario della capitale irlandese), senza però dare altre indicazioni in merito.

Non si è fatta attendere la risposta del mondo della scienza, col professor Paul Hunter, dell’University of East Anglia, che ha condotto importanti studi sulle mascherine: ebbene, le parole di O’Leary non avrebbero un fondamento, e l’esperto ha precisato che la protezione in termini percentuali non va oltre il 10-15%.

Ryanair non ha voluto accettare la ‘sconfitta’ e ha girato alla Bbc un ‘tweet’ con un grafico del Dublin Mater Hospital, fra l’altro molto diffuso sui social media e dalle basi scientifiche piuttosto dubbie, in cui si afferma che la possibilità di trasmissione della Covid-19 se due persone indossano la mascherina è pari all’1,5%.

News Correlate