sabato, 31 Ottobre 2020

Turbolenza su volo Alitalia, hostess contusa prima dell’atterraggio a Tokyo

Paura a bordo del volo AZ 784 Alitalia, in volo tra Roma-Tokyo, in seguito a un’improvvisa turbolenza che ha causato il ferimento di un’assistente di volo. Il ministero dei Trasporti giapponese ha riferito che poco prima dell’arrivo all’aeroporto di Narita, intorno alle 10 di ieri mattina, una forte turbolenza ha scosso violentemente il Boeing 777. Un’assistente di volo ha sbattuto la testa contro il carrello dei pasti, ferendosi lievemente, mentre altri due membri del personale sono scivolati senza conseguenze. A bordo si trovavano 256 passeggeri.

Fonti della compagnia precisano che in fase di discesa, quando i segnali per le cinture di sicurezza erano già stati attivati per i passeggeri – ma non per l’equipaggio che stava completando le procedure per l’atterraggio -, l’aereo ha attraversato una turbolenza in “area chiara”, termine tecnico con cui si indica che non era prevedibile con le strumentazioni di bordo. Tutti i passeggeri, sottolineano le fonti, indossavano le cinture, ma non i membri dell’equipaggio che stavano completando, come da procedura, le ultime operazioni prima dell’atterraggio. A causa della forte turbolenza un’assistente di volo ha subito un lieve infortunio che è stato medicato all’atterraggio, avvenuto regolarmente poco dopo. L’hostess è stata dimessa e, secondo quanto si apprende, dovrebbe essere in grado di tornare operativa già sul volo di rientro. Le previsioni meteorologiche avevano avvertito di un temporale sull’intera regione del Kanto, dove è situata Tokyo. Il ministero dei Trasporti sta verificando la vicenda.

News Correlate