sabato, 18 Settembre 2021

Ue lavora su turismo: consultazioni su futuro e taglio oneri pmi e turisti

Lo sviluppo futuro del settore turistico e il taglio degli oneri amministrativi per le pmi che vi lavorano. Sono i temi a cui sono dedicate le due consultazioni pubbliche lanciate dalla Commissione Ue su iniziativa dei servizi del vicepresidente Antonio Tajani. La prima mira a identificare sfide e opportunità per l'industria europea del turismo, che è il terzo settore economico più importante dell'Ue dopo commercio e distribuzione e l'edilizia. Nonostante l'Europa sia rimasta la destinazione turistica numero uno nel mondo, ci sono stati molti cambiamenti nel settore e la concorrenza globale si è fatta più agguerrita: una delle possibilità è quindi rivedere il Piano d'azione Ue del 2010.
La seconda consultazione, invece, ha per obiettivo l'identificazione di tutte le iniziative e le pratiche amministrative Ue, nazionali, regionali e locali, sia legislative che non, in cui ci potrebbe essere modo di ridurre ulteriormente il carico amministrativo sulle spalle delle pmi, delle destinazioni turistiche, delle amministrazioni pubbliche e degli stessi turisti sia Ue che extra Ue.  

News Correlate