venerdì, 14 Maggio 2021

Viaggi di istruzione solo per il 46,5% dei liceali

Addio ai viaggi di istruzione. Oggi solo il 46,5% delle classi delle scuole superiori va in gita scolastica. Secondo i dati dl Touring Club, il viaggio di istruzione coinvolge 930 mila studenti (su una domanda potenziale di circa 2,6 milioni di ragazzi) delle scuole superiori di secondo grado con un fatturato di 263 milioni di euro (-2,6%). In media il viaggio ha una durata media di quasi 4 notti per un costo medio a pacchetto di 283 euro (-1,7% rispetto all’anno scolastico precedente). Gli studenti indicano che la cifra media per le spese extra è intorno a 50 euro, in diminuzione rispetto a quanto rilevato l’anno scolastico precedente (90 euro).    

Sempre più scuole vanno all’estero: cresce la quota di classi che preferiscono destinazioni straniere (55,4%) rispetto a quelle italiane (44,6%). Come mete, le più ambite sono Francia e Germania, con Parigi e Berlino, e la Repubblica Ceca, con Praga. Anche Barcellona registra un buon numero di consensi. Per quanto riguarda l’Italia, le destinazioni in cima alle preferenze, anche quest’anno, sono Roma, Firenze e Venezia. Il pullman rimane il mezzo di trasporto più utilizzato (53,7%) seguito dall’aereo (26,4%) e dal treno (16,5%). 

News Correlate