I viaggiatori cinesi scelgono viaggi lunghi in Italia Cina. Trip.com: puntiamo su luoghi minori

La maggior parte dei viaggiatori cinesi che scelgono come meta l’Italia “preferisce viaggi più lunghi e approfonditi, con il 45% dei viaggiatori che trascorre tra gli 8 e i 14 giorni nel Paese”. Lo dice Jane Sun, ceo di Trip.com la principale OTA internazionale con sede in Cina, piattaforma con oltre 300 milioni di utenti, che a Roma ha incontrato il ministro di beni culturali e turismo Dario Franceschini e il sottosegretario Lorenza Bonaccorsi in occasione dell’apertura dell’anno Italia-Cina per il turismo e la cultura.

Il 65% dei viaggiatori sceglie hotel a 4 stelle o superiori e spende in media circa 1300 euro solo su voli e alloggi. Quanto alle mete preferite, oltre a quelle consolidate, da Roma a Milano, Firenze, Venezia e Napoli, la ceo di Trip.com assicura che “si sta puntando per migliorare la visibilità delle destinazioni meno conosciute”. L’Italia, ha concluso, “è una destinazione unica e siamo entusiasti di sviluppare la nostra partnership, siamo qui per offrire servizi migliori ai nostri clienti e aiutare le destinazioni meno conosciute ma ugualmente degne di essere esplorate a condividere il loro fascino al mondo intero. Non vediamo l’ora di lavorare in stretta collaborazione con l’Italia per offrire un’esperienza di viaggio perfetta ai nostri clienti”.

News Correlate