mercoledì, 19 Gennaio 2022

1,8 mld di turisti nel 2030 divisi in 6 tribù: da social a etici e forzati

Nel 2030 saranno 1,8 miliardi i viaggiatori che superanno i confini nazionali nel mondo, circa 700 milioni di persone in più rispetto al totale di oggi. Ci sarà il viaggiatore “social” e quello “etico”, il forzato del viaggio di lavoro e il fan della semplicità. Poi i puristi culturali e infine i cacciatori di gratificazioni. Il popolo dei viaggiatori sarà diviso in 6 tribù, anche fortemente contaminate tra di loro secondo quanto emerge dal report Future Traveller Tribes 2030, commissionato da Amadeus e presentato al Travel Technology Day al Teatro Franco Parenti di Milano.   

Nel 2012 le Travellers Tribes rilevate erano 4: senior dinamici e pendolari cosmopoliti, clan Globali e top manager.  Durante il Travel Technology Day, giornata dedicata al futuro dei viaggi e all’evoluzione del mercato, sono emerse le aspettative sempre più alte da parte del viaggiatore iperconnesso. Il viaggio comincia prima e finisce in un tempo più dilatato rispetto a prima, con l’avvento delle tecnologie digitali e la possibilità di profilare i viaggiatori tramite l’uso dei big data.

News Correlate