venerdì, 22 Ottobre 2021

Calo prezzi in hotel nel 2016. Trend negativo per Istanbul

Giunti a dicembre, l’Osservatorio Trivago ha analizzato i prezzi medi degli hotel nelle città internazionali che sono state sotto i riflettori in questi ultimi 12 mesi, paragonandoli a quelli dello scorso anno.

In Italia il 2015 è stato l’anno di Milano grazie all’EXPO. Il grande aumento di ricerche verso il capoluogo lombardo ha fatto schizzare le tariffe verso l’alto, arrivando a toccare anche una media di 240 euro a notte ad ottobre, ultimo mese dell’evento. Per il 2016 i prezzi si sono abbassati del 30% rispetto con il calo maggiore a settembre, dove si è registrato un -54%. Diversa la situazione a Roma, dove il Giubileo della Misericordia iniziato a dicembre 2015 non ha portato al rialzo dei listini previsto. Anzi, i prezzi medi degli hotel hanno subito un calo in media del -17% in tutto l’anno, con picchi del -23% e -22% tra maggio e giugno.

In Europa il trend negativo che Parigi ha tenuto per quasi tutto il 2016 (mediamente -16%) è migliorato parzialmente a giugno, mese degli Europei di calcio, dove il divario con le tariffe dello scorso anno è stato del -8%. Il picco negativo si è registrato soprattutto a settembre, quando i listini sono scesi del -20% rispetto al 2015.

A Nizza gli Europei di calcio hanno portato ad un rialzo dei prezzi dell’8%, ma dopo luglio le tariffe si sono abbassate fino a toccare il -20% di settembre. La fine dell’anno, tuttavia, ha visto un trend positivo, con una differenza minima (-1%) per dicembre. Ribassi nelle tariffe anche per Bruxelles che registra un calo medio del -7%. Nella capitale belga i prezzi sono scesi soprattutto nei mesi tradizionalmente più cari come giugno, settembre e novembre, dove le tariffe sono calate rispettivamente del -13%, -22% e del -15%.

Londra dopo giugno ha visto una diminuzione notevole dei prezzi, mediamente del -20%, con agosto che ha registrato un -30% rispetto al 2015. Leggermente meglio l’andamento delle tariffe da novembre in poi. Stessa situazione anche per altre città del Regno Unito: a Brighton, Edimburgo e Liverpool i prezzi sono scesi in media del -10%. A Manchester i prezzi sono calati del -3%: questo perché i listini sono stati in crescita fino ad agosto, per poi scendere drasticamente dopo luglio (-13% tra agosto e dicembre).

Per quanto riguarda le località dell’intero globo, è stato unanno particolare per Istanbul che ha visto un crollo dei prezzi significativo: in media quest’anno, per una camera doppia nella città più famosa della Turchia si è speso il 34% in meno dell’anno scorso. Il calo più consistente si è registrato a maggio, dove le tariffe sono scese del 42%, passando da 130 a 75 euro per notte in camera doppia.

I prezzi hotel di Rio de Janeiro hanno beneficiato delle Olimpiadi estive: +36% ad agosto rispetto al 2015. Il trend negativo che ha fatto scendere i prezzi fino al mese dei Giochi, da agosto in poi si è invertito, tanto che a dicembre i listini sono pari a quelli dello scorso anno. Tuttavia, i prezzi a Rio sono stati mediamente del 13% in meno rispetto all’anno precedente.

News Correlate