giovedì, 24 Settembre 2020

Colazione in hotel? in media costa il 21% in più che farla al bar

Colazione inclusa o esclusa nel prezzo dell’hotel? Un’offerta che ha un duplice risvolto per i clienti degli alberghi: da una parte avere questo pasto incluso nell’offerta dell’hotel è una comodità apprezzata dai viaggiatori, dall’altra potrebbe comportare costi di pernottamento più elevati in base.

Secondo il TripIndex Breakfast, studio di comparazione prezzi di TripAdvisor che compara i costi di un soggiorno di una notte in hotel che offrono la colazione inclusa rispetto ai costi di un soggiorno nello stesso hotel con la colazione consumata in un bar del luogo, nei mesi di ottobre e novembre in 37 città chiave nel mondo, emerge che Buenos Aires, con un costo totale di 62,79 euro, è la destinazione che offre il miglior prezzo a livello mondiale per gli italiani che soggiornano in un hotel a 4 stelle con colazione inclusa, oltre 7 volte meno rispetto a un soggiorno con colazione nella destinazione più costosa tra quelle analizzate: New York, con un costo medio di  464,21 euro.

Comparando i costi di una colazione in hotel con quelli di una colazione consumata in un bar del luogo emerge che la colazione in hotel più economica è quella che si può trovare ad Istanbul, con un costo medio di 5,41 euro mentre la destinazione più costosa è Zurigo, con una media di 26,12 euro.
Varsavia e Sharm el Sheikh si contendono il titolo di città con i bar che offrono la colazione più economica, con un costo medio di 4,10 euro, mentre a Hong Kong si trovano le colazioni più costose offerte dai bar del luogo con una media di 32,43 euro.

Per tutti i viaggiatori a cui non importa varcare le mura dell’hotel la mattina, il TripIndex Breakfast mostra che nella maggior parte delle destinazioni è possibile risparmiare optando per un pacchetto che prevede solo il pernottamento e scegliendo di consumare la colazione in un bar locale.

I viaggiatori che optano per questa soluzione possono trovare il maggior risparmio a Kuala Lumpur, dove è possibile risparmiare in media 23,14 euro optando per un pacchetto di solo pernottamento e consumando la colazione fuori dall’hotel rispetto a un soggiorno in hotel con colazione inclusa. Segue Sydney, dove il risparmio medio è di 18,83 euro.

E fare colazione in un bar di Roma può essere davvero conveniente. In base ai dati del TripIndex Breakfast, infatti, la capitale italiana si posiziona nona tra le destinazioni più convenienti per consumare una colazione continentale in un esercizio ristorativo del luogo, con un costo medio di 7,90 euro. Lo studio mostra che optare per il solo pernottamento a Roma costa in media 12,50 euro in meno rispetto a un soggiorno con colazione inclusa. Considerando che una colazione fuori dall’hotel costa in media 7.90 euro, è possibile risparmiare circa 4,60 euro al giorno scegliendo un’offerta di solo pernottamento.

“In base a un recente studio di TripAdvisor2, il 69% dei viaggiatori italiani considera la colazione gratuita come un fattore molto importante per decidere dove prenotare. Per i viaggiatori, infatti, è il secondo elemento più importante nella scelta di una struttura, subito dopo la disponibilità del wi-fi gratuito in camera”, ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia.

News Correlate