sabato, 28 Novembre 2020

Cortina meta top chic per le feste di fine anno. Bardonecchia la meno cara

L’allarme neve sta ostacolando il turismo diretto verso le più importanti destinazioni sciistiche del nord Italia. L’allarme è vivo tra gli albergatori che confidano in questi giorni in una ripresa delle normali condizioni climatiche e nella prossimità delle festività di Natale e di Capodanno.  

ProntoHotel.it ha registrato la media dei prezzi applicati per dicembre dalle strutture ricettive situate nelle principali località sciistiche del nord Italia. L’analisi è stata realizzata utilizzando il PHPI (Pronto Hotel Price Index, indicatore delle tariffe, intese per notte in camera doppia).

Secondo l’analisi, Cortina è la località più cara dove si può prenotare mediamente un hotel a circa 208 euro per il periodo tra Natale e Capodanno, seguita da San Candido (200 euro la tariffa applicata dalle strutture ricettive). A seguire Madonna di Campiglio dove si spende in media 194 euro a notte, Breuil-Cervinia con una media di 192 euro, e Livigno (183 euro). Al 6° posto Ortisei  (182 euro per una camera doppia standard).

A seguire Moena (175 euro), Sestriere (172 euro), Bormio (171 euro), Courmayeur (162 euro) e Valdaora (161 euro), Folgaria  (159 euro) e Molveno (157 euro). Al di sotto dei 150 euro Canazei ed infine Bardonecchia a 135 euro. 

www.prontohotel.it

News Correlate