lunedì, 18 Gennaio 2021

Prenotazioni per le vacanze estive sempre più a ridosso delle partenze

Dove andranno in vacanza gli italiani nei mesi di luglio e agosto? A svelarlo è Venere.com che ha analizzato i dati di prenotazione dei turisti italiani e stranieri da cui emerge una tendenza a ritardare le tempistiche di prenotazione affidandosi sempre di più al last minute. Gli italiani hanno scelto diverse mete intorno al mondo ma privilegiando quelle a breve e medio raggio. Le Top Destionation restano Parigi, Roma, Londra e Barcellona, ma emergono anche le località di mare.
Tendenzialmente gli italiani rimarranno in Italia. Rimini e Riccione restano le meta di vacanze per eccellenza con una vita notturna molto vivace e molte attrattive storiche; a seguire l’isola di Ischia con i suoi i panorami e il suo mare blu. Ultima la Sicilia, meta ideale per chi cerca cultura e buona cucina fra spiagge, lidi, scogliere ma soprattutto storia: Palermo, Catania, Taormina sono solo alcune delle Top Destination. Da non dimenticare Siracusa inserita dall’Unesco nella lista dei beni patrimonio dell’umanità.
Quindi si colloca la Grecia che quest’anno ha registrato un vero e proprio boom di affluenza turistica per il buon rapporto qualità/prezzo. In testa alle preferenze degli italiani emerge Mykonos, quindi Santorini.
Dopo la Grecia anche la Spagna resta una meta privilegiata dagli italiani per le vacanze estive soprattutto sulle destinazioni balneari. Oltre le classiche destinazioni come Madrid, Siviglia e  Valencia, le spiagge spagnole restano in testa alla classifica grazie agli splendidi paesaggi di Lloret de Mar sulla Costa Brava e Palma di Maiorca.
Il trend in generale è di una leggera flessione del mercato ma, come si evince dai dati, i nostri connazionali, pur scegliendo periodi di vacanza più brevi, non rinunciano alla qualità. In termini di durata media dei soggiorni i dati non dimostrano particolari cambiamenti rispetto al 2013 mentre è leggermente diminuita per i turisti stranieri. A fronte di una diminuzione della durata media dei soggiorni si è registrato però un aumento dello scontrino medio e della spesa per notte, sintomo di una volontà e un’attenzione sempre più accurata verso la qualità dei servizi su cui italiani e stranieri difficilmente accettano compromessi.
Quest’anno anche i turisti stranieri premiano l’Italia. I dati confermano che francesi, americani e tedeschi scelgono Roma come meta privilegiata per un soggiorno in Italia. Seguono in ordine di preferenze Venezia, Firenze e Verona. 

 

 

News Correlate