domenica, 19 Settembre 2021

Sempre più smartphone e tecnologia da indossare per chi viaggia in aereo

La tecnologia e gli investimenti in IT di aeroporti e compagnie aeree sono una risposta positiva alle esigenze dei passeggeri che desiderano spostarsi in autonomia. È quanto emerge dalle indagini condotte nel 2013 da SITA. Gli esperti del settore proseguono nella ricerca e considerano la tecnologia da indossare come la prossima grande novità che potrebbe ri-definire il modo di gestire i flussi di informazione, i modi di interazione e gli usi. Al centro dell’attenzione gli smart watch e gli smart glass.
SITA, ad esempio, ha sviluppato un sistema di NFC (Near field communication), già disponibile su diversi modelli di smartphone, che permette ai passeggeri di essere riconosciuti come possessori di titoli di viaggio solo avvicinandosi al banco del check-in, ai controlli di sicurezza, ai cancelli di imbarco o all’ingresso delle sale d’attesa.
'SITA Lab' è stato uno dei pochi sviluppatori selezionati da Google per sperimentare e valutare i suoi Google Glass prima del loro lancio pubblico avvenuto all’inizio dell’anno. I dispositivi indossabili come i Google Glass offrono nuove opportunità per il personale permettendogli di lavorare con più agilità e a mani libere, pur sempre connessi ai tradizionali sistemi di check-in e di prenotazione. L'interazione può avvenire tramite video analisi di ciò che un membro dello staff punta con lo sguardo, come una carta d'imbarco o l’etichetta di un bagaglio, o tramite il riconoscimento vocale, o la combinazione di entrambi.

News Correlate