sabato, 31 Ottobre 2020

Bene hotel, musei e aeroporti; Barometro Turismo promuove 2016

Il 2016 si è chiuso con le presenze alberghiere in crescita dello 0,9% rispetto al 2015 ed un analogo incremento dei lavoratori dipendenti occupati negli alberghi (+1%). In particolare, le presenze in albergo degli italiani sono aumentati del +2,4% mentre gli stranieri sono in calo dello 0,5%. È quanto si legge nell’edizione aggiornata de “Il Barometro del Turismo”, realizzato da Federalberghi in collaborazione con EBNT (Ente Bilaterale Nazionale Turismo). Inoltre, le spese turistiche degli stranieri in Italia crescono del 4,4% e il traffico aeroportuale del 4,9%. 

Nel terzo trimestre del 2016 si registrano variazioni positive sia per i servizi di alloggio, sia per le attività dei servizi di ristorazione, per un incremento complessivo del 3,8%. Andamento positivo, nel corso dell’intero anno 2016, anche per i ricavi medi del mercato alberghiero in aumento del 2%. Di poco inferiore la crescita dei tassi di occupazione, attestatasi all’1,8%. 

Nuovo record di crescita nel 2016 per i musei statali, che proseguono le ottime performance del biennio precedente. Rispetto al 2015 sono cresciuti sia i visitatori (+4%) che, ancor di più, gli incassi (+12%).

Buono anche l’andamento del traffico commerciale negli aeroporti italiani. Nel corso del 2016 il numero dei passeggeri è cresciuto del 4,9%, grazie soprattutto al forte aumento di quelli dei voli internazionali (+6,2%).

News Correlate